domenica 11 settembre 2011

Secondo me l'ha capito...


Che nessuno provi mai più ad insinuare che gli animali non sono intelligenti e non sono dotati di un'anima. Ecco, secondo me lui l'ha capito che sono in partenza, l'ha capito che lo lascerò solo per qualche giorno. L'ha capito. Punto. Non c'è da argomentare, perché stamattina ho tirato fuori il borsone da riempire con le mie 3 squallide magliette e i miei ginz consumati e lui proprio un secondo prima che ci infilassi tutto ci si è fiondato dentro. Sembrava dirmi portami con te, non mi lasciare, ti prego ti prego e invece non lo posso portare perché gli animali con Ryanair non viaggiano. Ho fatto anche una certa fatica a farlo uscire da lì e alla fine l'ho dovuto prendere di peso. Ora mi sento in colpa come se avessi abbandonato un neonato sulla porta di una chiesa. Questo viaggio non mi esalta, sarà un segno del destino?

4 commenti:

  1. E' un segno.... Dai retta al gatto, fidati!

    Z

    RispondiElimina
  2. Eh,p si', gli animali avvertono i pericoli ...

    RispondiElimina
  3. Ho aperto un nuovo blog di cinema dove ognuno può collaborare scrivendo "recensioni", passa se ti va: http://onewordaboutcinema.blogspot.com/

    A presto!

    RispondiElimina
  4. ... e invece alla fine il viaggio ti ha esaltata, eccome :D
    Gatto offeso, al tuo rientro?

    RispondiElimina

Lettori fissi

Un piccolo spazio dove poter raccogliere le mie fotografie e i miei disegni. Tutte le immagini (dove non altrimenti specificato) sono da ritenersi di mia proprietà.


DI TUTTO UN PO'...